icon-account icon-glass
Spedizione gratuita per ordini superiori a 29,90€

Tutto ciò che c'è da sapere sul Carlino

Posted by TastyPet on

Il carlino è uno dei cani più amati al mondo, sarà per il suo carattere affettuoso o per il suo musetto stropicciato, riesce a fare breccia sul cuore di tutti.

 

Ma quali sono le sue origini e soprattutto da dove deriva il suo nome?

 

Il carlino è una razza molto antica, risalente al 400 a.C., proveniente dalla Cina e poi diffusa in Europa a partire dal 1600.

 

Carlino deriva dal soprannome francese Carlin dell'attore Carlo Bertinazzi, che nell'ormai lontano 700 interpretava il ruolo di Arlecchino, la cui maschera assomigliava moltissimo al musetto dei carlini.

 

È curioso sapere che in Olanda ed in Germania invece lo chiamano Mops (straccio), riferendosi al muso stropicciato del nostro amico a quattro zampe; mentre negli Stati Uniti lo chiamano Pug, dal latino Pugnus, perchè sempre il musetto ricorda un pugno chiuso.

 

Ma com'è caratterialmente il Carlino?

Il carlino è un cane molto leale ed affettuoso, ama le comodità ma adora restare attivo giocherellando. Da cuccioli sono spesso irrequieti ma crescendo diventono alquanto pigri.

 

Identikit del Carlino:

 

Il carlino è un molossoide di piccola taglia, alto circa 30 cm e pesante circa 8 Kg. Caratterizzato da una serie di rughe, lo rendono un cane super particolare e riconoscibile. La coda è alta e arricciata.

Respira in modo grottesco, al pari del suo amico bulldog, emettendo un rantolo quando respira.

Le orecchie sono piccole e nere. Alcuni Carlini hanno le orecchie ripiegate all'indietro, ma quelli più particolari sono quelli con le "orecchie a bottone"ossia con i lobi ripiegati in avanti e con la punta verso gli occhi.

 

E voi cosa aspettate ad amare un Carlino?


Older Post Newer Post